Ci sono oltre 150.000 sistemi idrici pubblici negli Stati Uniti

La disfunzione metabolica e l’aumento di peso si verificano quando un’elevata assunzione di carboidrati è abbinata a uno stile di vita sedentario , soprattutto con l’avanzare dell’età. Mentre alcuni individui prosperano con pochissimi carboidrati nella loro dieta, ad esempio meno di 60 g al giorno, altri ottengono risultati migliori con una quantità più moderata.

Sia che tu stia cercando di ridurre i carboidrati e/o ottimizzare la tua salute e il rischio di malattie scegliendo carboidrati più sani, ci sono alcuni fattori importanti da considerare, perché non tutti i carboidrati sono uguali.

Semplice contro complesso

In poche parole, i carboidrati semplici vengono digeriti più rapidamente. I carboidrati complessi sono catene più lunghe di amidi e impiegano più tempo affinché il corpo digerisca ed estragga energia. Ad eccezione della frutta intera, la ricerca mostra che i carboidrati semplici come il saccarosio (zucchero) e il fruttosio hanno un potenziale maggiore di portare a steatosi epatica non alcolica, diabete e disfunzione metabolica attraverso infiammazione cronica, accumulo di grasso nel fegato, ripetuti picchi di zucchero nel sangue e carico di insulina sul pancreas.

Esempi di carboidrati semplici: succo di frutta, zucchero, soda, dolcificanti calorici, farina bianca, latte, frutta.

Esempi di carboidrati complessi: legumi, cereali integrali e verdure.

Liste lavorazione e ingredienti

Una semplice regola empirica da ricordare è che più lungo è l’elenco degli ingredienti, più elaborato e digerito sarà il prodotto. Questo è più probabile che aumenti la glicemia, portando successivamente a un crollo della glicemia e alla sensazione di "ho bisogno di un pisolino". Cerca prodotti con meno di cinque ingredienti e ingredienti integrali o ingredienti che avresti a casa tua.

Zuccheri aggiunti e fibre

La verità è che la maggior parte delle persone mangia troppo zucchero e troppo poca fibra. Le agenzie di sanità pubblica raccomandano un apporto giornaliero massimo di zuccheri aggiunti (24 g per le donne, 36 g per gli uomini o meno del 10% delle calorie) e un apporto giornaliero minimo di fibre ( 14 g per 1000 calorie ) per ridurre il rischio di malattia. Sfortunatamente, l’americano medio mangia il doppio dello zucchero e metà della fibra.

Evitare lo zucchero aggiunto, soprattutto in forma liquida, e mangiare cibi ricchi di fibre come verdure, frutta, fagioli e noci è un ottimo passo nella giusta direzione.

Controlla le dimensioni della porzione e i grammi totali di carboidrati

Solo perché un carboidrato ha poco o nessun zucchero aggiunto ed è minimamente elaborato non significa che possiamo mangiarne quantità illimitate. Controlla le dimensioni della porzione di ciò che stai mangiando (sulla confezione o in un’app di tracciamento) per conoscere i grammi totali di carboidrati che stai mangiando o mangerai in futuro.

Il conteggio dei carboidrati funziona bene per alcuni per promuovere la perdita di peso e migliorare gli zuccheri nel sangue, ma potrebbe non essere altrettanto efficace per altri. Il monitoraggio dei carboidrati totali durante i pasti e gli spuntini con i corrispondenti livelli di zucchero nel sangue tramite il misuratore di zucchero nel sangue è uno strumento combinato che può aiutarti a determinare se questo approccio è utile per te, se hai il diabete, il prediabete o meno. Una porzione di carboidrati è di circa 15 grammi (o 12 grammi per il latte).

Indice e carico glicemico

L’indice glicemico (GI) classifica gli alimenti da 1 a 100 in base al modo in cui influiscono sugli zuccheri nel sangue, con 1 che rappresenta l’impatto più basso e 100 (glucosio puro) il più alto.

Il carico glicemico (GL) tiene conto dell’indice glicemico più i grammi effettivi di carboidrati in una porzione tipica per fornire una previsione più accurata della risposta glicemica basata su quanto un individuo sta effettivamente mangiando. La scala del carico glicemico va da 1 a 20. La scelta di carboidrati a basso GL (quando mangi carboidrati) ti aiuterà a evitare e ridurre al minimo i carboidrati trasformati. La riduzione dell’assunzione di alimenti trasformati è associata a una migliore gestione del peso , della glicemia, della fame, dell’umore e del rischio di malattia.

Usa questa equazione per calcolare il GL del cibo che stai mangiando e mira sia a cibi a basso indice glicemico che a basso indice glicemico:

GL = (IG/100) x grammi di carboidrati in una porzione

Tutti i carboidrati non sono creati uguali. Riduci i carboidrati trasformati contenenti zuccheri aggiunti e scegli più cibi integrali, scelte più ricche di carboidrati in fibra. Essere più intenzionali sui tipi di carboidrati che stai includendo nella tua dieta può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di salute personali, possibilmente senza dover ridurre l’assunzione complessiva di carboidrati.

L’acqua del rubinetto è generalmente sicura da bere negli Stati Uniti, ma gli americani possono adottare ulteriori misure per migliorare la qualità dell’acqua potabile e renderla più sicura. Quando si parla di sicurezza dell’acqua del rubinetto, è necessario considerare una serie di fattori.

Punti chiave:

  • L’acqua del rubinetto negli Stati Uniti è generalmente sicura, ma con alcuni avvertimenti.
  • Mentre gli Stati Uniti hanno standard elevati per l’acqua potabile pubblica, molte sostanze possono contaminare l’acqua.
  • Per rendere l’acqua potabile più sicura, prendi in considerazione l’utilizzo di un filtro per l’acqua, preferibilmente utilizzando la tecnologia dell’osmosi inversa.

Il cittadino americano medio consuma da uno a due litri di acqua potabile al giorno, oltre a quella utilizzata per cucinare o lavare i cibi. Praticamente tutta l’acqua potabile negli Stati Uniti proviene da acque superficiali fresche o falde acquifere ed è testata secondo elevati standard statunitensi e internazionali per renderla sicura da bere.

Le autorità sanitarie valutano regolarmente la qualità dell’acqua del rubinetto. Ci sono oltre 150.000 sistemi idrici pubblici negli Stati Uniti che servono oltre 300 milioni di americani. Il Congresso degli Stati Uniti ha promulgato il Safe Drinking Water Act (SDWA) nel 1974 , e questa è la principale legge federale in America incentrata sulla qualità dell’acqua del rubinetto. La SDWA autorizza la US Environmental Protection Agency (EPA) a stabilire standard nazionali per l’acqua del rubinetto per proteggere gli americani da problemi di salute legati all’esposizione a contaminanti dell’acqua.

Fai attenzione ai contaminanti

Secondo l’EPA , nell’acqua del rubinetto è possibile trovare una varietà di contaminanti e sostanze inquinanti. L’acqua contiene piccole quantità di alcuni contaminanti e il fatto che tali contaminanti siano presenti non significa necessariamente che l’acqua potabile possa essere dannosa. L’acqua del rubinetto può causare problemi di salute quando alcuni contaminanti raggiungono un certo livello nell’acqua.

Ad esempio, a Flint, nel Michigan, nel 2014-2016 si è verificata una crisi sanitaria pubblica che ha coinvolto il sistema di approvvigionamento idrico municipale. Decine di migliaia di residenti locali sono stati esposti a livelli pericolosi di piombo e i contaminanti batterici sono stati responsabili dell’ammalarsi di molti e dell’uccisione di almeno 12 persone.

L’EPA dispone di una regolamentazione speciale per più di 90 contaminanti nell’acqua potabile. I contaminanti dell’acqua sono ampiamente classificati in:

  • Contaminanti fisici come sedimenti o materiale organico dal suolo.
  • Contaminanti chimici, che possono essere naturalmente come minerali e tossine prodotti da batteri, o prodotti dall’uomo come pesticidi, particelle di plastica o farmaci.
  • I contaminanti biologici sono microrganismi come batteri, virus, funghi e parassiti.
  • Contaminanti radiologici tra cui cesio, plutonio e uranio.

Maggiori dettagli sulla contaminazione microbica

Mentre i microbi potenzialmente letali responsabili del colera o della febbre tifoide sono rari negli Stati Uniti e in tutti i paesi occidentali, molti virus e altri microbi possono causare mal di stomaco, diarrea e vomito. Queste infezioni sono spesso autolimitanti o richiedono un trattamento minimo in individui sani, ma possono essere gravi e persino pericolose per la vita per le persone con un sistema immunitario indebolito.

Le autorità sanitarie locali emettono avvisi quando vengono rilevati livelli pericolosi di alcuni microbi nell’acqua del rubinetto e possono raccomandare di far bollire l’acqua prima di consumarla, se necessario.

Ad esempio, batteri come E.coli e parassiti come la giardia possono fuoriuscire dal sistema fognario nell’acqua potabile. Anche il cibo e altri contaminanti ambientali vengono segnalati al pubblico, insieme a raccomandazioni su come stare al sicuro.

Contaminanti dell’acqua in aumento

Nel 2019, l’Environmental Working Group (EWG) ha rilevato 56 nuovi contaminanti nell’acqua potabile negli Stati Uniti, che sono stati aggiunti all’elenco di oltre 300 contaminanti noti.

Molti di questi nuovi contaminanti rilevati includono vari pesticidi, sottoprodotti disinfettanti e composti radioattivi. Alcune di queste sostanze sono associate a gravi condizioni di salute tra cui cancro, interferenti riproduttivi e malattie del fegato. L’EPA non ha ancora regolamentato queste sostanze chimiche.

Come rendere l’acqua del rubinetto più sicura

Sebbene gli Stati Uniti abbiano standard elevati per l’acqua potabile pubblica, la regolamentazione della legge negli Stati Uniti non è perfetta e non si applica alle case che utilizzano pozzi privati. L’EPA regola oltre 90 contaminanti, ma dovrebbero essere monitorate alcune altre centinaia di sostanze presenti nell’acqua.

Per questi motivi, gli americani possono adottare alcune misure aggiuntive per garantire la sicurezza dell’acqua potabile.

  1. Metti alla prova la tua acqua. La maggior parte dei contaminanti dell’acqua non può essere vista ad occhio nudo, ma fortunatamente può essere testata. Attualmente sul mercato è disponibile una varietà di kit di test domestici. Alcuni di questi sono kit di base per testare un contaminante come il piombo e possono essere acquistati presso l’Home Depot locale per $ 20. Altri test come SimpleWater Tap Score Advanced City Water testano oltre 100 composti tra cui metalli, composti organici volatili, batteri, contaminanti industriali e agricoli e altro ancora.
  2. Gli individui che vivono negli Stati Uniti possono cercare nel database di EWG e trovare contaminanti nell’acqua potabile locale, controllando questo collegamento e digitando il codice postale. Puoi anche trovare i migliori filtri per l’acqua che possono essere utilizzati per quei contaminanti specifici.
  3. Esistono diversi tipi di filtri per l’acqua.
    1. I filtri per l’acqua a base di carbone o carbone attivo vengono spesso utilizzati per rimuovere il cloro e migliorare il gusto o l’odore, mentre alcuni filtri avanzati basati su questa tecnologia possono anche rimuovere composti organici volatili, piombo amianto e mercurio.
    2. I filtri per l’acqua basati sull’osmosi inversa hanno la capacità di rimuovere più contaminanti, tra cui arsenico, fluoruro, cromo esavalente, nitrati e perclorato.
    3. https://dietoll-official.top/raggiungere-e-mantenere-chetosi-una-guida-comprensiva/

    4. I filtri per l’acqua che utilizzano lo scambio ionico ei filtri per l’acqua riducono calcio, magnesio, bario e radio, con un impatto minimo o nullo su altri contaminanti.

L’EWG raccomanda l’uso di filtri al punto di utilizzo e tecnologia dell’osmosi inversa solo per acqua potabile e per cucinare.

Gli Stati Uniti hanno standard elevati per valutare e garantire la sicurezza dell’acqua potabile. L’EPA dispone di una regolamentazione speciale per più di 90 contaminanti nell’acqua potabile.

Contents